Il peso delle famiglie nella “Fase 2”

Mentre anche in Italia, tra annunci fumosi ed incertezze, si parla in modo sempre più insistente di “Fase 2”, evocando un’auspicata ripartenza del Paese dopo due mesi di quarantena, oltre le Alpi sono passati ai fatti.
Quando si dice che il pragmatismo manchi completamente nello Stivale.
In Danimarca il 15 aprile hanno riaperto scuole materne ed elementari. In Norvegia i bambini dell’asilo sono già rientrati questa settimana e quelli delle scuole primarie lo faranno il 27 aprile.
In Germania le scuole riapriranno il 4 maggio, in Francia l’11 maggio, in Spagna contano di farlo a giugno.
E in Italia? È pressoché scontato che, per quest’anno scolastico, dovremo tenere i bambini a casa e a settembre, forse, potranno tornare sui banchi, con modalità che già ora – a quanto ventilato dal Ministro Azzolina – non lasciano presagire un ripristino pieno della normalità (rientro scaglionato, turnazione, possibili deroghe regionali).

Leggi la newsletter completa.