Alcuni fatti di cronaca raccontano di come la violenza sulle donne sia ancora una problematica presente e drammatica.

Non vi è dubbio alcuno sulla base dell’inequivocabile costruzione dei fatti, che la ragazza si sia trovata di fronte a un pericolo imminente e attuale per la sua vita, per quella della madre e della nonna. un pericolo derivante dall’escalation violenta della vittima, iniziata all’interno dell’appartamento e proseguita dopo aver interrotto la fuga delle donne e averle affrontate e aggredite”

E’ quanto scrive il Giudice per le Indagini Preliminari di Tivoli archiviando l’inchiesta, aperta d’ufficio come atto dovuto, a carico di una ragazza di Monterotondo, a nord di Roma, accusata di aver ucciso il padre con una fatale coltellata, sferrata per difendere se stessa, la madre e la nonna dalle violenze inaudite di un papà violento che, quella sera, ubriaco, si stava accanendo contro di loro, come avvenuto più e più volte in precedenza, fin da quando era bambina.

Leggi l’articolo completo su: https://www.panorama.it/news/cronaca/la-banalita-del-male