L’intemerata via social del comico nonché leader politico Beppe Grillo a favore del figlio intrattiene da una settimana giornali, salotti televisivi e chat private, scatenando polemiche infinite bipartisan, aggravate dalle inopportune dichiarazioni di sostegno di alcuni deputati e sottosegretari pentastellati con tanto di interrogazioni parlamentari al Ministro della Giustizia.

Leggi l’articolo completo qui